CORRIERE DELLA DROGA, NASCONDE OVULI IN PANCIA, ARRESTATO DALLA MOBILE

Immigrazione clandestina, blitz polizia in centro storico, denunciato tunisino
Questura di Perugia
Questura di Perugia
Questura di Perugia

Aveva ingerito 6 ovuli per complessivi 70 grammi tra eroina e cocaina. Appena sceso dal treno è stato arrestato. L’operazione è stata portata a termine dalla sezione antidroga della squadra mobile di Perugia che, impegnata venerdì pomeriggio, in un controllo nella zona della stazione di Fontivegge e piazza del Bacio non ha potuto fare a meno di notare il nigeriano, Kingsley Chinedu Calistu, di 33 anni che, sceso dal treno proveniente da Firenze, camminava in maniera strada, evidentemente debilitato, con difficoltà a stare sia in piedi che a sedersi e con una eccessiva sudorazione.

Entrato in un esercizio commerciale è stato controllato dagli agenti che hanno scoperto che era irregolare, era evaso dagli arresti che gli erano stati imposti nel suo domicilio a Padova quale misura alternativa alla pena della reclusione in carcere per la violazione della legge sugli stupefacenti. Ed è risultato ricercato anche per l’esecuzione di una misura restrittiva in carcere, emessa dall’ufficio di sorveglianza di Padova per un precedente episodio di evasione. La mobile, ritenendo che fosse quello che viene definito “ovulatore”, ha deciso di sottoporlo a esami radiografici da cui è emerso che aveva ingerito i 6 ovuli. Droga, con tutta probabilità, destinata al mercato perugino.

Nei tre giorni trascorsi in ospedale per espellere gli ovuli di droga, l’uomo avrebbe anche tentato di eludere, senza successo, la sorveglianza degli agenti provando ad espellere la droga nel letto, per poi nasconderla nella sua giacca.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*