Correte stanno picchiando una donna nel bagno, e invece

Travolti dalla passione, fanno sesso nei bagni pubblici, ma arrivano i Carabinieri

Correte stanno picchiando una donna nel bagno, e invece. Travolti dalla passione, fanno sesso nei bagni pubblici, ma arrivano i Carabinieri

Correte stanno picchiando una donna nel bagno, e invece

Erano da poco passate le 17,30 e da dentro al bagno pubblico si odono urla e tonfi. Il wc è quello del grande parcheggio delle Poste a Bastia Umbra. Protagonisti della boccaccesca scena a luci rosse una coppia di ventenni, lui del luogo e lei, sembra, di Perugia. Il trambusto, però, viene sentito benissimo da una ragazza che si trovava a passare là vicino, le cui parole possiamo sentire nella dichiarazione video. La giovane, giustamente, si spaventa.

Nel frattempo c’è anche chi si dirige verso la non lontana sede della Polizia locale di Bastia Umbra e c’è chi chiama i Carabinieri e la Polizia di Stato. 
Dalle prime segnalazioni sembrava che all’interno dei bagni ci fossero due uomini e una donna e che la poveretta fosse sottoposta a chissà quali sevizie e percosse. Non era così, evidentemente, no, non era affatto così!.

FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieri (1)
FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieri (3)
FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieri (4)
FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieri (5)
FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieri (6)
FannoSESSOneiBAGNIpubbliciMAarrivanoIcarabinieriLEI (2)

Passione, trasgressione, amore..insomma chiamatela come vi pare, ma i due – perché erano solo due – non stavano affatto litigando, ma sembra proprio stessero facendo “altro“. I primi ad arrivare sul posto sono stati i Carabinieri di Bastia Umbra, con il coordinamento della Compagnia comando di Assisi, diretta dal Maggiore, Marco Sivori.

Correte stanno picchiando una donna

A bussare alla porta è stato proprio il comandante della stazione di Bastia. Fuori, lungo la strada che scende alle poste, una ventina di persone, tra le quali anche giovanissimi e giovanissime con tanto di cellulare in mano, tanto spavento c’era stato. I due, sembra, due vecchie conoscenze della giustizia sono stati caricati in auto e portati in caserma. E’ possibile che, a fronte della non limpidezza della fedina penale dei due giovanissimi, almeno per la non residente a Bastia Umbra possa scattare il “foglio di via“. Su questo, come di norma, sarà a chiamata a decidere la Questura dopo richiesta, eventuale, dell’Arma.

La testimonianza

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*