“Correte, qualcuno sta sfondando la porta del vicino”, arrestato tunisino

L’uomo, dopo aver divelto i coprifili in legno della porta di una abitazione, stava cercando di smurarla in modo da poter penetrare nell’appartamento.

Capobanda marocchino, 21 anni, spacciava e rapinava, via dall'Italia

“Correte, qualcuno sta sfondando la porta del vicino”, arrestato tunisino

Ieri sera è arrivata al 113 la telefonata di una persona residente nell’acropoli perugina, la quale aveva notato che un nordafricano aveva forzato il portone di accesso di un palazzo vicino al suo e che aveva al seguito un grosso piede di porco.

Intuendo che si trattasse di un malintenzionato, ha chiesto l’intervento della Polizia ed immediatamente una Volante si è portata sul posto.

Raggiunto l’indirizzo indicatogli, gli agenti hanno effettivamente udito dei forti rumori, come se qualcuno stesse cercando di sfondare la porta di ingresso di uno degli appartamenti all’interno del palazzo.
Pertanto, hanno salito in fretta le scale e si sono così imbattuti in una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine.
Davanti a loro, infatti, vi era un 48enne tunisino più volte denunciato sia per reati in materia di stupefacenti che, soprattutto, per reati contro il patrimonio.

L’uomo, dopo aver divelto i coprifili in legno della porta di una abitazione, stava cercando di smurarla in modo da poter penetrare nell’appartamento.

La Volante è allora piombata su di lui, disarmandolo del piede di porco ed immobilizzandolo.
Infine, il nordafricano è stato condotto in Questura ed arrestato nella flagranza del reato di tentato furto aggravato.
Domani sarà processato per direttissima.

arrestato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*