Controlli carabinieri nella Media Valle, 6 persone denunciate

ARRESTATO, violenta lite

I Carabinieri della Compagnia di Todi, seguendo le direttive del Comando Provinciale di Perugia ed impegnati quotidianamente nel controllo del territorio della Media Valle del Tevere e dei comuni di Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo, nei giorni scorsi hanno denunciato per vari reati, alla Procura della Repubblica di Spoleto, sei persone.

Precisamente:
– i militari dell’Aliquota Radiomobile, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, hanno sorpreso tre giovani di Todi, Marsciano e Deruta, che circolavano alla guida delle proprie autovetture, nei comuni di loro residenza, in stato di ebbrezza alcolica. Considerato il tasso di alcol nel sangue accertato, superiore ai limiti massimi consentiti dalla legge, ai tre “bevitori” è stata immediatamente ritirata la patente di guida, mentre il veicolo affidato ai familiari in un caso e alle officine autorizzate negli altri due. Gli stessi militari sono poi intervenuti ancora a Deruta, dove un operaio 46enne, del luogo, si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento presso struttura sanitaria, teso a verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti;
– i Carabinieri di Deruta, in quel centro, hanno trovato, invece, un 33enne cittadino rumeno, domiciliato a Deruta e gravato da trascorsi giudiziari, a condurre la propria autovettura senza che avesse mai conseguito la prescritta patente di guida;
– a Gualdo Cattaneo i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito delle verifiche sulla detenzione delle armi, hanno accertato che un 60enne, del luogo, aveva trasferito il fucile da caccia dalla precedente abitazione di Todi, senza averlo denunciato presso quel Comando dell’Arma, che procedevano pertanto al sequestro dell’arma;
– infine, a Todi, personale del NORM – Aliquota Radiomobile, ha individuato una 41enne operaia del tuderte, la quale dopo essere stata fermata alla guida della propria autovettura, si è dimostrata particolarmente agitata, poiché nascondeva nella propria borsa un involucro contenente grammi 3 circa di “marijuana”, che le veniva sequestrato. Per lei, oltre il ritiro della patente di guida, è scaturita una segnalazione all’U.T.G. della Prefettura di Perugia, quale assuntrice di sostanze stupefacenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*