Controllato night club Collestrada, 5 intrattenitrici in nero, igiene da schifo

Sono gli effetti di un vasto controllo effettuato dai Carabinieri

Controllato night club Collestrada, 5 intrattenitrici in nero, igiene da schifo
CONTROLLI NIGHT

Controllato night club Collestrada, 5 intrattenitrici in nero, igiene da schifo

Quella appena trascorsa è stata una notte intensa per i Carabinieri di Perugia: un impotente dispositivo è stato messo in atto dai militari del Comando Provinciale di via Ruggia che, con le articolazioni della Compagnia di Perugia (Stazioni, Nucleo Operativo e Radiomobile), del Reparto Operativo nonché con l’impiego dei carabinieri del Nucleo dell’Ispettorato del Lavoro e Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Perugia, hanno effettuato serrati controlli nell’intero quartiere di Ponte San Giovanni oltre alle altre aree urbane del Capoluogo.

Il servizio a largo raggio, che ha visto l’impiego di più 30 militari in uniforme e in abiti civili, si è articolato sia con l’esecuzione di posti di blocco concentranti prioritariamente sulle arterie stradali che attraversano il quartiere di Ponte San Giovanni sia nel controllo dei locali notturni esistenti su quella zona della città. In particolare un night club di Collestrada è stato controllato nei minuziosamente sia dagli uomini della Compagnia che da quelli del N.I.L. e del N.A.S..

Normative speciali afferenti la sicurezza sul posto di lavoro, il lavoro “nero”, la somministrazione di bevande e alimenti, hanno consentito di portare alla luce un sistema illegale di assunzione delle ragazze presenti nel locale; infatti su 13 ballerine/intrattenitrici ben 5 erano impiegate a “nero”; il tutto in una situazione igienica deficitaria in cui sono state elevate contravvenzioni anche in materia di divieto di fumo.

I risultati: sospensione dell’attività imprenditoriale del locale e multa di 30.000 euro al titolare del night (un perugino 56enne), che sarà deferito all’autorità giudiziaria. Sempre nel corso del servizio di controllo del territorio sono stati arrestati un tunisino e un albanese per reati in materia di immigrazione e droga. Due gli assuntori di stupefacenti, peraltro un perugino e uno spoletino, che saranno segnalati alla Prefettura di Perugia. Due giovani albanesi sono stati inoltre deferiti all’A.G. per possesso di stupefacente poiché durante un controllo stradale sono state trovati con modiche quantità di cocaina, nonché con il necessario materiale per il confezionamento. I veicoli fermati nella notte sonno stati 33 e 67 sono stati gli avventori controllati nel locale notturno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*