Contrasto alle stragi, donna rifiuta controllo tasso alcoolemico

Profughi lasciano ostello, a piedi lungo la E45
Profughi lasciano ostello, a piedi lungo la E45

Contrasto alle stragi. Nell’ambito della iniziative tendenti ad individuare nuove strategie per limitare il grave fenomeno degli incidenti stradali, anche con conseguenze mortali, determinati da abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti nonché dalla contestuale violazione delle norme che regolano la velocità, elemento aggravante delle conseguenze del sinistro, che vedono coinvolti quasi esclusivamente giovani frequentatori di discoteche e altri locali pubblici, questa Direzione ha disposto mirati servizi in più zone limitrofe a discoteche e ritrovi notturni.

Premesso che detti servizi hanno l’obiettivo prevalente di segnalare la presenza del personale della Polizia Stradale per sensibilizzare i giovani al rispetto delle norme e contestualmente alla salvaguardia della vita, si comunicano i risultati conseguiti nel servizio svolto domenica, 26 luglio 2015, nella fascia oraria 00.00/06.00, durante il quale sono state impiegate 3 pattuglie unitamente a personale medico della locale Questura di seguito si indicano i risultati conseguiti.

Veicoli controllati 52
Persone controllate 52 di cui 31 sottoposte agli accertamenti tramite precursori, etilometri e Mobile test system “ Alere DDs2”
Guida sotto l’influenza di alcolici 4
Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti 3

Patenti di guida ritirate per essere sospese dalla locale Prefettura U.T.G 6
(Si precisa che uno degli indagati è incorso sia nella violazione di cui all’art. 186 CdS che in quella dell’art. 187 del CdS)
Carte circolazione ritirate 1
Veicoli sequestrati 1
Totale punti decurtati 70
Fascia d’età:

uomini
18 – 22 : 1 positivi
23 – 27 : 0 positivi
28 – 32 : 1 positivi
Oltre 1 32: 1 positivi
donne
18 – 22 : 0 positivi
23 – 27 : 0 positivi
28 – 32 : 0 positivi
Oltre i 32 0 positivi

Si precisa inoltre che 1 conducente di sesso femminile compresa nella fascia di età di oltre i 32 anni ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti finalizzati alla verifica del tasso alcoolemico pertanto è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato previsto dall’art. 186/7° del CdS che prevedeva la sospensione della patente di guida di cui è titolare da uno a due anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*