Consegnava coca a domicilio, arrestato nei pressi del Quasar

Consegnava coca a domicilio, arrestato nei pressi del Quasar
Consegnava coca a domicilio, arrestato nei pressi del Quasar

nascondiglio supefacenteConsegnava coca a domicilio, arrestato nei pressi del Quasar.

Ieri pomeriggio gli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine avevano il compito di pattugliare Ellera. Un equipaggio, nei pressi del Quasar, nota una vettura parcheggiata e due uomini a bordo che parlottavano.

Non vi era nessuna ragione per sostare in quel luogo e quindi decidevano di fare un controllo: pochi dubbi, l’uomo sceso dal lato passeggero, un 40enne perugino, ammette che stava acquistando una dose di cocaina per 70 €.

In Questura si identifica lo spacciatore, un romeno incensurato 34enne residente a Corciano: la perquisizione consente di sequestrargli tre telefoni cellulari e circa 800€ in contanti. Ma il quadro non è chiaro: troppi soldi e poco stupefacente.

Si richiede l’ausilio alle Unità Cinofile della Guardia di Finanza che, grazie al fiuto del cane “Olinda”, un pastore tedesco, scovano un nascondiglio segreto sull’auto, che prima  non era stato notato, ricavato all’interno della cuffia del freno a mano.

Nell’incavo altre 18 dosi di cocaina pronte per essere spacciate: arresto e direttissima per stamattina. Peraltro il romeno, incensurato,  in passato aveva svolto le mansioni di addetto alla sicurezza  per conto di una agenzia di portierato di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*