Condannato albanese per avere ucciso tunisino con pugnalata

E’ stato condannato a dodici anni di reclusione l’albanese 51enne, ritenuto responsabile dell’omicidio del tunisino di 44, ucciso con una coltellata all’ostello di Perugia, per le offese che continuava a ripetergli.

Oggi la sentenza del gup Lidia Brutti che, in rito abbreviato, ha condannato l’uomo, accogliendo la richiesta del pm Michele Adragna.

Il delitto avvenne alla fine dello scorso febbraio. L’imputato è stato ritenuto capace di intendere e di volere, che ha colpito, non come un folle, quanto più come un soldato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*