Coltivazione cannabis al Trasimeno, provinciale ferma giovane incensurato

Coltivazione cannabis al Trasimeno, provinciale ferma giovane incensurato
Coltivazione cannabis al Trasimeno, provinciale ferma giovane incensurato

Coltivazione cannabis al Trasimeno, provinciale ferma giovane incensurato
Nei giorni scorsi personale del Comprensorio Trasimeno della Polizia Provinciale di Perugia ha individuato una coltivazione di “Cannabis indica” realizzata all’interno di una zona boscata di San Feliciano, nel Comune di Magione. La coltivazione, ben occultata tra la vegetazione, era costituita da 8 piante alte circa 2 metri, in piena fase di maturazione. Subito sono iniziati i servizi di vigilanza che hanno portato alla individuazione del “coltivatore”.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di acquisire ulteriori elementi a carico del soggetto. Si tratta di un giovane incensurato della zona, che è stato deferito all’A.G. per violazione della normativa sugli stupefacenti. Da una analisi quali-quantitativa sul materiale vegetale essiccato, eseguita dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, è emerso che dalle 8 piante sarebbe stato possibile ricavare poco meno di 10.000 dosi di droga.

Coltivazione cannabis

2 Commenti su Coltivazione cannabis al Trasimeno, provinciale ferma giovane incensurato

  1. 10.000 dosi, sarebbero 10.000 canne ? Considerando uno 0,33 per jolla, 3.300 grammi, quindi 3,3 kg con 8 piantine ! Si sa che la polizia di solito esagera, ma se veramente hai fatto 3,3 kg con 8 piantine sei un grande :))

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*