Coltiva e spaccia droga, studente arrestato

Carabinieri Città di Castello
Carabinieri Città di Castello
Carabinieri Città di Castello
PERUGIA – Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Giano dell’Umbria, unitamente ad un’unità cinofila del Nucleo di Firenze, nell’ambito di un predisposto servizio atto a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi di istituti scolastici, hanno arrestato uno studente per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, con l’ausilio del cane anti-droga, hanno ispezionato diversi istituti superiori e in uno di questi hanno rinvenuto uno spinello che era stato buttato da una finestra. Grazie al fiuto del cane sono riusciti ad individuare uno zainetto, nel quale è stata trovata un’altra piccola quantità di marijuana.

I Carabinieri pertanto hanno sottoposto il proprietario dello zaino, un 20enne incensurato residente a Massa Martana, a perquisizione personale e presso il proprio domicilio, nel corso della quale hanno rinvenuto, celato in un vano dell’armadio presente nella propria cameretta, un vero e proprio impianto artigianale per la coltivazione di marijuana, costituito da un isolamento in alluminio ed una lampada che accelera la crescita delle piantine. Inoltre sono state rinvenute e sequestrate tre piante di marijuana, circa 30 grammi della stessa sostanza già essiccata, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi.

Nella considerazione che lo stupefacente non era destinato esclusivamente ad un uso personale, ma ad essere verosimilmente spacciato agli altri studenti del posto, il ragazzo è stato dichiarato in arresto e condotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G., per il successivo giudizio di convalida.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*