Unipegaso

CITTÀ DI CASTELLO, SPACCIATORE IGNORA DIVIETO DI DIMORA, ARRESTATO

Carabinieri Arresto
Carabinieri Arresto

(umbriajournal.com) CITTA’ DI CASTELLO – Lo scorso agosto i Carabinieri di Città di Castello, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti nel centro storico, bloccarono un cittadino tunisino di 44 anni, trovandolo in possesso di alcune dosi di hascisc, una di cocaina ed un bilancino di precisione. L’uomo fu denunciato in stato di libertà con richiesta di una misura cautelare.

A distanza di alcuni mesi il Tribunale di Perugia, considerato che il tunisino non aveva una fissa dimora, emise la misura cautelare del divieto di dimora a Città di Castello, al fine di impedire che continuasse a delinquere nel medesimo territorio.

J.F. però, nonostante tale divieto, ha continuato imperterrito a frequentare Città di Castello, venendo sorpreso e fermato in diverse occasioni dai Carabinieri. Tali ripetute violazioni, comunicate al Tribunale, hanno indotto l’Autorità Giudiziaria ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del presunto spacciatore.

Ieri mattina i militari si sono messi sulle tracce dell’extracomunitario, in possesso di regolare permesso di soggiorno, riuscendo a localizzarlo in un quartiere semi centrale di Città di Castello. Bloccato e tratto in arresto, al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso il carcere di Perugia Capanne.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*