Città di Castello, Rubato pony piu’ piccolo mondo: il pianto del proprietario

Carosello Di Piero
Carosello Di Piero
Carosello Di Piero

(umbriajournal.com) CITTA’ DI CASTELLO – Il Galà Equestre della 47esima Mostra Nazionale del Cavallo, proposto dalla Regione dell’Umbria e intitolato  “Cavallo, il sogno di volare”, doveva raccontare il rapporto tra uomo e animale con numeri acrobatici e  rappresentazioni ad effetto. Nello spettacolo andato in scena ieri sera, però, è stato più di ogni altra cosa il  pianto  di  Bartolo  Messina,  proprietario  del  pony  Charlie,  a  dare  l’immagine  forte  ed  eloquente della  bellezza  di  questo  legame.  Tra  le  braccia  del  regista  e  presentatore  dello  show  Nico  Belloni,

L’acclamatissimo artista equestre ha sfogato il dolore di essersi visto portare via, non solo un animale, ma  quasi un figlio. Non solo le lacrime hanno fatto sentire forte al pubblico quanto l’amore e la passione per i  cavalli possa essere forte, ma anche la straordinaria maestria che Messina ha mostrato nell’esibizione gli  animali in libertà. Un numero emozionante, che davvero ha fatto capire quanto possa essere profonda la  simbiosi  tra  uomo  e  cavallo  e  quanto  possa  essere  difficile  da  vivere  una  separazione  traumatica  come  quella toccata all’artista ischitano.

Lo show serale ha regalato anche un altro momento suggestivo quando il  gruppo  dei  Butteri  delle  Due  Maremme  ha  srotolato  al  centro  del  campo  un  drappo  con  la  scritta  “Vogliamo Charlie qui!!!”. Un messaggio simbolico che ha aggiunto emozioni a uno spettacolo di grande  effetto, che non ha deluso le attese della vigilia. Gli “Aragonas”, recenti vincitori del Festival Internazionale  Golden Circus 2013, i “Roman Riding”, con le pariglie volanti, i volteggiatori del famoso spettacolo mondiale  “Appassionata”,  Roby  Butterfly,  bambina  prodigio  che  ha  proposto  il  “sogno  del  centauro”,  e  Valentina  Calise  con  i  suoi  frisoni  hanno  entusiasmato  gli  spettatori,  che  hanno  sottolineato  con  molti  applausi  l’apprezzamento  per  l’esibizione.  Il  Galà  Equestre  verrà  ripetuto  anche  stasera,  sabato,  alle  ore  21  e  domani,  giornata  conclusiva  della  Mostra,  a  partire  dalle  ore  17,30.

L’anteprima  dello  spettacolo  (ore  16,30)  sarà  animata  stasera  dal  “Carosello  di  Piero”  dell’Associazione  Equestre  Altotiberina,  sfilata  in  costumi d’epoca ispirata alla terra di Piero della Francesca, e dall’esibizione del Gruppo Sbandieratori di  Sansepolcro,  che  celebrano  alla  Mostra  i  loro  60  anni  di  vita.  Domani,  a  fare  da  anteprima  allo  Show  saranno i numeri di artisti equestri provenienti da tutta Italia (ore 17) e i tornei medievali dei Cavalieri di  Arezzo (ore 10,30‐17), autentici duelli all’ultimo colpo per designare il vincitore finale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*