Città di Castello, denunciato 36enne albanese per violenza domestica

Il Gip ne dispone l’allontanamento dalla casa familiare

Denuncia un 36enne albanese per violenza domestica
Maltrattamenti in famiglia

Città di Castello, denunciato 36enne albanese per violenza domestica

La Polizia di Stato di Città di Castello ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, nei confronti di un cittadino albanese trentaseienne residente ad Umbertide.

Il provvedimento, scaturito da un’attività d’indagine del Commissariato, richiesto dalla Procura di Perugia ed emesso dal Tribunale,  dispone l’obbligo di allontanamento dalla casa familiare e contestuale divieto di avvicinamento ai luoghi ordinariamente frequentati dal coniuge e dalla prole.

Gli approfondimenti investigativi, originati da una denuncia presentata dalla  moglie dell’extracomunitario, hanno consentito di appurare reiterati episodi di violenza familiare.

Lesioni fisiche ed atteggiamenti intimidatori mirati a creare sudditanza psicologica, hanno caratterizzato il clima familiare negli ultimi anni.

Le costanti privazioni e continui soprusi sopportati dalla donna e dai figli minorenni, hanno consentito alla donna stessa di comprendere che il clima intrafamiliare aveva raggiunto un punto  di criticità tale da richiedere l’intervento della Polizia.

Città di Castello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*