CITTÀ DI CASTELLO, ALLEVATORE MUORE DURANTE SPETTACOLO ALLA MOSTRA DEL CAVALLO

Ventenne si sente male, mix di droga e alcol la manda in ospedale
Ospedale Città di Castello

Ospedale Città di Castello(umbriajournal.com) CITTA’ DI CASTELLO – Fabrizio Bertini, 57 anni di Prato, da anni partecipava alla Mostra nazionale del cavallo. Una passione, quella per il mondo equestre, che divideva con il suo impegno all’azienda dolciaria di cui era titolare. Questa mattina è morto, stroncato da un malore, mentre stava mostrando ai giudici uno dei suoi cavalli: ECAHO-ANICA del purosangue arabo. Con l’animale alla briglia, stavano compiendo il consueto giro, una sorta di passerella per permettere a chi  deve giudicare, di osservare l’esemplare in tutta la sua bellezza, nell’ambito  show internazionale Ecaho-Anica del purosangue arabo.

Si è improvvisamente sentito male, ha rallentato il passo e si è avvicinato al giudice di campo. Gli ha dato le briglie, «Mi sento male». Pochi attimi dopo ha provato a ripartire. «Tutto ok, ci sono ci sono». Due passi e nuovamente si è dovuto fermare e sedere a terra. L’intervento del medico dell’organizzazione non è servito a nulla, come vani i tentativi di rianimarlo da parte degli operatori del 118. L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso, ma non c’era più niente da fare. L’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo di Città di Castello esprime profondo cordoglio alla famiglia dell’allevatore che stamattina è stato colto da un improvviso e fatale malore durante lo svolgimento della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*