Città di Castello, danneggiamento e violazione di domicilio, denunciati minorenni

CARABINIERI-NOTTE CITTA’ DI CASTELLO – I Carabinieri della Stazione di Città di Castello, da circa un mese, dopo aver ricevuto una denuncia querela da parte dei proprietari, hanno iniziato a monitorare una zona di questo centro dove erano stati segnalati alcuni ragazzi che, scavalcando le recinzioni, erano soliti penetrare in un’area dismessa provocando rumori molesti, effrazioni varie di porte e finestre nonchè danneggiamenti mediante scritte.

In effetti, in tale vasta area debitamente recintata e con apposti i relativi cartelli di pericolo e di divieto di accesso, era stato riscontrato che alcune porte di ingresso agli stabili presenti erano state rotte e sui muri sia all’esterno che all’interno delle strutture erano state effettuate delle scritte con vernice spray.

I militari, considerato anche la pericolosità assunta da tale fenomeno in quanto l’area interessata risulta dismessa da parecchi anni e presenta concreti rischi per l’incolumità fisica di chi vi accede, hanno effettuato anche appostamenti in abiti civili e qualche giorno or sono hanno sorpreso un gruppo di minorenni, tutti del posto, i quali “armati” di torce elettriche e di bombolette spray si erano introdotti all’interno della proprietà privata.

Vistisi scoperti hanno tentato la fuga senza però riuscirvi in quanto il perimetro era stato circondato dai Carabinieri. Dopo l’identificazione i minorenni sono stati affidati ai rispettivi genitori e denunciati per danneggiamento e violazione di domicilio. Le porte di ingresso e tutti gli altri accessi sono stati nuovamente bloccati dai proprietari.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*