Chiusa a Todi discoteca all’aperto, non aveva autorizzazioni

Sventata truffa in gioielleria, banda viene smascherata dal gioielliere

Chiusa a Todi discoteca all’aperto, non aveva autorizzazioni.
I Carabinieri della Compagnia di Todi e del Nucleo Antisofisticazioni di Perugia, nei giorni scorsi hanno effettuato specifici controlli agli esercizi pubblici ed ai loro avventori, nell’ambito di un’operazione a livello nazionale denominata “Binge Drinking” finalizzata al contrasto del consumo di bevande alcoliche da parte dei minori.

Nel corso di tale operazione i militari hanno proceduto alla chiusura di una discoteca all’aperto, di Todi ed alla contestazione a tre giovani, di essersi messi alla guida delle rispettive autovetture in condizioni di alterazione, dovute all’assunzione di alcolici.

L’esercizio di bar e discoteca, avviata temporaneamente da un 48enne del luogo, in assenza delle prescritte autorizzazioni, su richiesta degli operanti è stata immediatamente chiusa con provvedimento della U.S.L. Umbria n.1 di Perugia. Il titolare è stato, altresì, sanzionato amministrativamente per complessivi 1.000,00 euro.

Nel contesto dell’attività di polizia, sono stati poi controllati 3 giovani tuderti, nei pressi del citato locale pubblico, i quali sono risultati positivi all’alcol test, durante la guida di veicoli; poiché il tasso alcolemico rilevato aveva superato i limiti consentiti dalla legge, venivano loro elevate contravvenzioni, sanzionate con il pagamento di euro 531,00 e con il conseguente ritiro della patente di guida, oltre alla decurtazione di 10 punti dallo stesso documento.

Chiusa a Todi discoteca

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*