Chiede mille euro per intervento, arrestato medico ospedale di Terni

La Digos della Questura di Terni, diretta dal Commissario Capo il dr. Marco Colurci, ha arrestato ieri, presso l’ospedale Santa Maria, uno stimato professionista per il reato di concussione.

Il medico, operante nella struttura da molti anni, aveva preteso da una donna, che necessitava di un intervento chirurgico all’addome, la somma di 1.000 euro per anticipare un’operazione da effettuarsi all’interno dello stesso ospedale, eludendo le normali procedure amministrative relative alle liste di attesa, nonché alla prenotazione obbligatoria.

L’illecito, accertato dalla Polizia rientra in un’ampia attività di indagine, effettuata anche con l’ausilio della più moderna tecnologia, finalizzata al monitoraggio e al contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione.

La DIGOS ternana ha raccolto prove inconfutabili che hanno permesso di cogliere il professionista in flagranza e che hanno trovato riscontro nelle attività tecniche disposte.

Condotto in questura, dopo gli accertamenti di rito, il medico è stato posto agli arresti domiciliari, a disposizione del Pubblico Ministero, il dr. Raffaele Pesiri, che ha condotto l’intera attività.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*