Celebrati i funerali dei tre sub morti a Grosseto

Centinaia di persone oggi si sono ritrovate, prima in Duomo a Perugia, e poi a Umbria Fiere per dare l’ultimo saluto ai tre sub umbri morti domenica scorsa nel mare delle isole Formiche, a Grosseto.

La cattedrale di San Lorenzo era gremita di amici e conoscenti, di colleghi. Tutti a dare l’estremo saluto al medico. «Un uomo buono, è vero quando si dice che se ne vanno sempre i migliori» ricorda un collega visibilmente commosso.

A celebrare le esequie il cardinale Gualtiero Bassetti. “Fabio ci ha lasciati troppo presto – ha detto – quando avevamo ancora bisogno di lui”. Bassetti ha parlato di una tragedia che ha sconvolto Perugia e l’Umbria. “Quanti di noi ha alleviato come medico? – ha detto il cardinale – Con i suoi modi di intervenire sciolti e irruenti”. Impossibile non mensionare quanto fatto per il Malawi e per i bambini africani bisognosi. Commovente il momento in cui la moglie Francesca e il figlio Roberto, insieme ad altri due amici, hanno voluto ricordare Giaimo.

A Bastia Umbra i funerali sono stati celebrati nell’assoluto silenzio stampa per volere dei familiari delle giovani vittime: Enrico e Gian Luca.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*