Caso Appignani, sarebbe indagato anche il nuovo primario

I militari hanno perquisito lo studio del primario facente funzioni subentrato allo stesso Appignani e di un amministrativo del reparto

Lettera di un ex dirigente della Polizia, il calore umano a volte vale più dei farmaci

Caso Appignani, sarebbe indagato anche il nuovo primario

PERUGIA – Altro intervento ieri all’ospedale Santa Maria della Misericordia. A farlo, però, i carabinieri della Compagnia di Assisi, guidati dal maggiore Marco Vetrulli. Nuove accuse pesanti, dopo l’arresto a maggio dell’ex primario di chirurgia pediatrica dell’ospedale di Perugia, Antonino Appignani, poiché intascava una mazzetta.

I militari hanno perquisito lo studio del primario facente funzioni subentrato allo stesso Appignani e di un amministrativo del reparto. Entrambi sarebbero indagati con l’accusa di corruzione. Una storia complessa. Nel maggio scorso ci sarebbe stato un passaggio di denaro illecito destinato all’ex primario. In particolare ci sarebbero prove della consegna di una busta contenente circa cinquemila euro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*