Casapound, Finti profughi con la faccia di Alfano sbarcano a Perugia e Terni

da CasaPound Umbria
“I profughi stanno arrivando a centinaia, senza controllo, aiutati dal servizio di traghetti chiamato Mare Nostrum pagato da tutti gli italiani, voluti dal sistema economico e dalle regole del mercato, dagli imprenditori che necessitano di manodopera a basso costo che andrà a proletarizzare tutti i lavoratori italiani ed a distruggere il nostro sistema sociale”. Lo afferma CasaPound Umbria in un comunicato che fa seguito all’azione svolta oggi dai militanti del movimento: gommoni con a bordo finti immigrati con la faccia di Alfano posizionati nelle due principali città umbre, Perugia e Terni.

“La politica ipocrita condotta da Renzi e Alfano – si legge – condannerà migliaia di italiani alla povertà e allo stesso tempo alimenterà il business intorno allo sfruttamento della disperazione degli immigrati. Perché quello che la sinistra, radicale e non, fa finta di non vedere, è che il fenomeno immigratorio ha come prima vittima proprio i disperati stranieri, che, nuovi schiavi, saranno sfruttati sino all’ultima goccia di sangue da un sistema produttivo inumano. Per questo riteniamo che gli afflussi immigratori vadano fermati, bloccando immediatamente l’operazione Mare Nostrum ed avviando una seria politica di prevenzione degli sbarchi anche mediante aiuti alle popolazioni in difficoltà, con progetti seri come quelli attuati dalla nostra Onlus Solid, che opera nel continente africano con azioni di solidarietà e beneficenza finalizzate a promuovere lo sviluppo dell’economia locale”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*