Operazione Transilvania, blitz contro mafia romena, 26 arresti, Umbria coinvolta

Prostituzione su strada, municipale multa 5 umbri
Prostituzione
Prostituzione
Prostituzione

ANCONA – Anche l’Umbria è coinvolta nel blitz dei carabinieri del Ros contro “un pericoloso sodalizio di matrice romena, operante in Italia e in altri Paesi europei, dedito principalmente alla prostituzione e a numerosi delitti predatori”. I militari impegnati nell’operazione “Casa Transilvania” stanno eseguendo, in diverse localita’ italiane un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Ancona nei confronti di 16 indagati per associazione di tipo mafioso, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, estorsione, lesioni personali, furto, ricettazione ed altri reati aggravati dalla transnazionalita’. Altri 10 mandati di arresto europeo per gli stessi reati sono in corso di esecuzione in Romania e Belgio con la collaborazione di Europol, del servizio di cooperazione internazionale di polizia e delle polizie dei Paesi interessati. Secondo gli investigatori, le indagini hanno consentito di documentare “le modalita’ violente con cui il sodalizio si era progressivamente affermato nell’ascolano, imponendo condizioni di assoggettamento ed esercitando forme di intimidazione tipicamente mafiose, in un territorio tradizionalmente estraneo a tali fenomeni criminali”. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma presso il Comando legione carabinieri di Ancona alle 11.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*