Casa di riposo lager, in tre restano ai domiciliari

anziani maltrattati a Terni (11)(umbriajournal.com) TERNI – Il giudice del tribunale di Terni Pierluigi Panariello ha deciso di non revocare i domiciliari a tre dei quattro arrestati per la vicenda della casa di riposo ternana Villa Maria Luisa.

Ai domiciliari restano dunque il gestore di 73 anni, la cuoca e l’infermiera. Per il quarto, la misura cautelare è stata sostituita con il divieto di avvicinarsi alla casa di riposo e agli altri coindagati.

Allo stesso tempo i giudice del riesame Massimo Zanetti, ha respinto la richiesta di dissequestro avanzata dal gestore della struttura, al momento sotto il controllo dell’azienda sanitaria Umbria 2.

Articolo correlato

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*