Carmelo Gugliotta, ex questore di Perugia, è diventato Prefetto

rimarrà nelle sue funzioni di Direttore dell'Ufficio centrale ispettivo presso il Dipartimento della pubblica sicurezza

Carmelo Gugliotta, ex questore di Perugia, è diventato Prefetto
carmelo gugliotta

Carmelo Gugliotta, ex questore di Perugia, è diventato Prefetto

PERUGIA – Carmelo Franco Maria Gugliotta, dirigente generale di Pubblica sicurezza, è stato nominato prefetto. Il dottor Gugliotta, nato a Messina l’8 maggio del 1955, rimarrà nelle sue funzioni di Direttore dell’Ufficio centrale ispettivo presso il Dipartimento della pubblica sicurezza. L’ex questore di Perugia, che è laureato in giurisprudenza. è entrato nella Polizia di Stato il 15 settembre 1979. In passato ha diretto il Settore di Polizia di Frontiera di Tarvisio, la Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Palermo, la Squadra Mobile di Messina ed ha ricoperto l’incarico di Capo di Gabinetto della Questura di Reggio Calabria.

Gugliotta è stato Vice Questore Vicario della Questura di Messina dal 15 luglio 2002 al 30 settembre 2005. Ha frequentato il corso interforze di alta formazione presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia dal 3 ottobre 2005 fino al 30 giugno 2006. E’ stato Questore della Provincia di Matera dal 15 settembre 2006 al 30 giugno 2010 e Questore della Provincia di Messina dal 1 luglio 2010 al 6 gennaio 2014. Dal 7 gennaio 2014 al 2016 ha ricoperto il ruolo di Questore della Provincia di Perugia

La nomina a Prefetto è arrivata in questi primi giorni di novembre. Il dottor Gugliotta è rimasto molto legato alla città di Perugia, sono infatti frequenti le sue visite in città anche in occasione del festival di Umbria Jazz.

«L’incarico di Perugia – disse l’8 gennaio del 2014 nel suo primo incontro con la stampa – è un passo avanti per la mia carriera». Il neo Prefetto, cui vanno gli auguri della nostra redazione, instaurò subito un rapporto efficace con i giornalisti. «Ritengo il ruolo della stampa fondamentale – disse – perché gli articoli che vengono pubblicati danno o tolgono sicurezza. Credo sia più importante la sicurezza percepita di quella reale. Personalmente leggo ogni giorno gli articoli di stampa e trarrò spunto dai vostri servizi giornalistici. In questa città ci sono tutte le premesse per lavorare bene».

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*