Carceri umbre, sottosegretario Bocci: “Grande competenza e umanità”

Bocci ha ringraziato anche il direttore del carcere, Bernardina Di Mario, perché ha instaurato "un rapporto straordinario con le forze dell'ordine

Carceri umbre, sottosegretario Bocci: "Grande competenza e umanità"

Carceri umbre, sottosegretario Bocci: “Grande competenza e umanità”

“Abbiamo visitato una fetta del carcere dove si sono detenuti ergastolani. Lo ha detto Sottosegretario agli Interni, Giampiero Bocci, sabato 6 febbraio, in una conferenza stampa avvenuta in carcere, dopo una visita ispettiva effettuata nella struttura insieme al Capogruppo PD in Commissione Giustizia, Walter Verini. Era presente l’Assessore regionale, Luca Barberini, la direttrice del carcere, Bernardina Di Mario, e il personale della struttura.

Bocci riferendosi ai detenuti ha detto: “Loro stessi hanno riconosciuto che da quando sono stati trasferiti in questa comunità carceraria, la loro vita è notevolmente cambiata, in termini di qualità, di rapporto con il personale, con grandi apprezzamenti nel confronto della direzione del carcere”.

Bocci ha poi ringraziato il personale del carcere e lo ha detto con grande convinzione, ammirazione e gratitudine. “Noi abbiamo il personale dell’Amministrazione di Grazia e Giustizia, degli agenti che hanno una grande competenza, una professionalità e una grande umanità nei confronti della popolazione detenuta. La polizia penitenziaria di oggi – ha aggiunto l’onorevole – è un’altra cosa rispetto a quella che abbiamo conosciuto anni fa, sono uomini e donne preparati e competenti che sanno gestire, a volte, un equilibrio fragile, e dalla loro capacità dipende anche la tranquillità di un carcere”.

Infine il sottosegretario Bocci ha ringraziato anche il direttore del carcere, Bernardina Di Mario, perché ha instaurato “un rapporto straordinario con le forze dell’ordine che coprono un ruolo fuori dal carcere, lo dico – ha concluso – perché può essere un esperienza da trasferire anche in altre realtà”.

Carceri umbre

#streamago

Pubblicato da Marcello Migliosi su Sabato 6 febbraio 2016

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*