Caramelle dal gusto nauseabondo per sfida, Adoc chiede il sequestro

Allarmanti notizie di stampa confermate dall’Azienda Ospedaliera di Perugia informano che molti bambini dopo aver mangiato “certe” caramelle sono stati ricoverati per forti disturbi intestinali.

I bambini invogliati da una inquietante pubblicità hanno acquistato da edicole e altri negozi buste di caramelle il cui gusto andava dal vomito al calzino puzzolente e altre nefandezze del genere sfidandoli a trovare la caramella “buona” tra le molteplici caramella dal gusto nauseabondo.

A parte la condanna, da parte nostra, nell’insegnare ai bambini la sfida dello schifo per una caramella normale ci chiediamo con quale composizione chimica vengono realizzati certi gusti.

Considerato che ci sono bambini che nel corso della giornata hanno dovuto vomitare più di dieci volte oltre ad attacchi di dissenteria ci poniamo il problema di capire se sulla base della composizione di questo prodotto ci possano essere ulteriori complicanze oggi non riscontrabili.

Per questi motivi Adoc Umbria chiede alle autorità competenti di provvedere al sequestro del prodotto su tutto il territorio Nazionale Immediate analisi sul prodotto per verificarne la composizione. Adoc si riserva di organizzare una cass action per chiedere eventuali danni alla casa produttrice

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*