Carabinieri Perugia, identificate 137 persone, controllati 88 mezzi ed elevate 3 infrazioni

ARRESTATO, violenta lite

Proseguono i servizi coordinati dei carabinieri della Compagnia di Perugia che, nella nottata appena trascorsa, con una decina di pattuglie sia in uniforme che in abiti simulati hanno assicurato un controllo capillare del territorio. Un importante servizio preventivo voluto dal Comandante Provinciale che ha disposto l’intensificazione delle misure di prevenzione attraverso l’esecuzione di posti di controllo e pattugliamenti nei luoghi e nelle fasce orarie in cui sono maggiormente commessi quei reati che destano particolare allarme sociale.

Al servizio hanno preso parte numerose pattuglie che hanno intensamente presidiato non solo il territorio del centro urbano, ma anche le aree più sensibili della periferia di Perugia, eseguendo posti di controllo alla circolazione stradale, anche con l’impiego dell’etilometro, lungo le principali reti urbane, residenziali e periferiche.

Tra gli obiettivi del servizio vi era quello di prevenire i furti in abitazione, nonché intensificare i controlli su strada.
Il bilancio dell’attività preventiva è stato assai soddisfacente: sono state identificate complessivamente 137 persone, controllati 88 mezzi ed elevate 3 infrazioni al codice della strada.

Nondimeno appagante, è stata l’attività di repressione dei reati conclusasi con un arresto e tre deferimenti in stato di libertà per diversi reati:
– Un 36enne albanese, nullafacente, irregolare, con una fedina penale particolarmente nutrita da diversi precedente penali, è stato tratto in arresto in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Montepulciano che lo ha condannato all’espiazione della pena residua di tre anni e otto mesi di reclusione per aver commesso reati inerenti lo spaccio di stupefacenti. L’uomo, nella tarda serata di ieri, è stato associato presso la casa circondariale di capanne;
– Un 23enne cosentino, studente, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, la patente gli è stata ritirata e il veicolo sottoposto a fermo amministrativo. Infatti, sottoposto ad accertamenti con l’etilometro, è stato sorpreso alla guida della propria autovettura con un tasso alcolico superiore alla norma;
– Due pregiudicati marocchini, entrambi nullafacenti, senza fissa dimora, e irregolari sul territorio dello Stato, nel corso dei medesimi controlli del territorio, sono stati sorpresi dai carabinieri all’interno di abitazioni abbandonate, e deferiti in stato di libertà per il reato di invasione di edifici e di terreni. A seguito dei successivi accertamenti uno dei due, inoltre, è stato denunciato anche per essere risultato inottemperante all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Perugia.

Infine, sono state segnalate alla competente Autorità amministrativa tre giovani perugini, assuntori di sostanze stupefacenti. Infatti, nel corso dei medesimi controlli sono stati trovati in possesso di modica quantità di stupefacente, marijuana e cocaina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*