Carabinieri di Spoleto: albanese arrestato per tentato furto in abitazione

carabinieri2087301-474x250(UJ.com3.0) SPOLETO – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Spoleto, nella notte appena trascorsa, hanno tratto in arresto un 21enne albanese, per il reato di tentato furto in abitazione in concorso con un’altra persona in corso di identificazione. I due, saliti su un balcone del primo piano, stavano tentando di entrare in un appartamento della zona di San Nicolò, attraverso una finestra, ma il rumore provocato dai ladri ha svegliato i proprietari che hanno subito chiamato al “112”, mettendo in fuga i malfattori. L’intervento tempestivo della pattuglia della Radiomobile, unitamente ad una dettagliata descrizione dei soggetti fatta dai proprietari di casa ha consentito di rintracciare uno dei due, a poca distanza dall’abitazione, mentre cercava di dileguarsi a piedi.

Il giovane, clandestino in Italia, è stato pertanto arrestato con l’accusa di tentato furto in abitazione in concorso e trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa della convalida dell’arresto prevista per questa mattina. Sono in corso indagini per risalire all’identità dell’altro complice.
I Carabinieri della Stazione di Trevi invece, nel pomeriggio di ieri hanno denunciato due folignati di 36 e 47 anni. I due, asserendo di vantare un credito derivante da una compra-vendita, facevano irruzione in una concessionaria di auto di Trevi e malmenavano un impiegato, portandogli via il cellulare. Inoltre minacciavano con una mazza da baseball altre persone intervenute per calmarli. Una pattuglia della Stazione di Trevi, giunta repentinamente sul posto, riusciva a bloccare i due, a recuperare il cellulare della vittima ed a sequestrare la mazza. I folignati venivano pertanto denunciati in stato di libertà per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*