CARABINIERI DI CASTEL DEL PIANO: DUE ARRESTI PER FURTO

images(UJ.com3.0) PERUGIA – Continua l’impegno dell’Arma per contrastare i reati contro il patrimonio anche nella periferia del capoluogo umbro, che al pari delle zone urbane è particolarmente sensibile sotto questo aspetto, al fine di dare risposta alla richiesta di sicurezza di cui la popolazione necessita. In tale contesto, grazie anche alla fattiva collaborazione di un cittadino (amico dell’Arma) abitante nel quartiere che segnalava all’utenza di pubblico interesse 112 rumori sospetti provenienti da un esercizio pubblico, questa notte i militari della locale Stazione che si trovano appunto in quell’area per garantire la chiesta sicurezza, intervenivano in Via dell’Armonia, nella frazione perugina di Castel del Piano, traendo in arresto B. P., 52enne, vedovo e M.P., 45enne, coniugato, entrambi nullafacenti e pregiudicati, per il reato di furto aggravato in concorso. I due malcapitati venivano infatti sorpresi all’interno di un bar di quella località nel quale si erano introdotti forzando la porta di ingresso, intenti a scassinare in flagranza, il primo il registratore di cassa al fine di appropriarsi della somma di 50/00 euro in esso contenuta ed il secondo ad asportare tabacchi di varie marche nazionali ed estere dal relativo espositore.

Ulteriori accertamenti permettevano poi di recuperare anche un’autovettura di piccola cilindrata parcheggiata in loco, asportata notte tempo dagli stessi ladri in Perugia, nella zona della stazione ferroviaria di Fontivegge, con la quale avevano poco prima raggiunto l’obiettivo da svaligiare.
I tabacchi ed il denaro, interamente recuperati, nonché l’autovettura trovata nella disponibilità dei malviventi, venivano restituiti ai rispettivi aventi diritto. Posti in sequestro invece due piedi di porco, una cesoia ed un giravite, strumenti utilizzati dai ladri per la commissione del furto.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza di questa caserma in attesa di essere giudicati in mattinata per direttissima dall’Autorità Giudiziaria. La popolazione ha manifestato vivo apprezzamento per l’operato dei carabinieri che stanno ulteriormente investigando per stabilire se gli arrestati siano responsabili di altri furti commessi nei giorni scorsi nella stessa zona.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*