Carabinieri a caccia di ladri e truffatori, denunce

Tra i deferiti anche una coppia di terni che rubavano alimenti

Carabinieri a caccia di ladri e truffatori, denunce

Carabinieri a caccia di ladri e truffatori, denunce

Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Todi hanno denunciato alcuni soggetti che, in diverse circostanze, si sono resi responsabili di alcuni furti e truffe. I militari dell’Aliquota Radiomobile di Todi, in una frazione del tuderte, con la collaborazione di alcuni cittadini, in tarda serata, hanno fermato un ventiquattrenne, residente a Perugia e già noto alle Forze dell’Ordine. Costui fungeva da “palo” ad almeno due complici che avevano tentato di entrare e quindi rubare generi alimentari in uno stand gastronomico, allestito per una festa locale, non riuscendo nell’intento per il sopraggiungere  degli organizzatori.  Il giovane è stato denunciato per concorso in tentato furto aggravato e proposto per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Todi per tre anni.

I Carabinieri di Monte Castello di Vibio, a conclusione di accertamenti, hanno identificato e denunciato un cittadino romeno, residente nella provincia di Rieti, resosi responsabile di alcune truffe. In particolare, costui, con l’artifizio e raggiri, traeva in inganno i titolari di alcune attività commerciali, facendosi consegnare, a titolo di resto, per il pagamento di alcuni prodotti, somme maggiori rispetto a quelle dovute.

Anche nei confronti di quest’ultimo è stato inoltrata la proposta di applicazione della misura di prevenzione dei divieto di ritorno nei comuni di Monte Castello di Vibio e Fratta Todina. Gli stessi Carabinieri di Monte Castello di Vibio, a Marsciano, hanno fermato e denunciato un’ecuadoregna del posto che, in un esercizio commerciale, aveva asportato alcuni generi alimentari. Un uomo e una donna, residenti a Terni, venivano denunciato dai Carabinieri di Marsciano perché, in un supermercato, avevano rubato vari generi alimentari.

Carabinieri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*