E’ a Capanne il ladro seriale di telefoni cellulari

Nel pomeriggio del 26 settembre un equipaggio della Squadra Volante ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di M.R.L., emessa dal GIP Dott.ssa Lidia Brutti.

Il soggetto è ben noto alle forze dell’ordine, in quanto nel periodo estivo si è reso responsabile di oltre 15 episodi delittuosi, ed in particolare di rapine improprie e furti con destrezza finalizzati all’appropriazione di telefoni cellulari.

Pertanto, M.R.L., polacco del 1987, è senza dubbio definibile un ladro seriale di tali apparecchi, che ha colpito soprattutto in negozi della zona dell’acropoli o della stazione di Fontivegge, derubando le commesse.

La tecnica del polacco era quella di entrare nel negozio, distrarre con qualche scusa la commessa, e sottrarle il cellulare che molto spesso veniva incautamente lasciato sul bancone.
Talvolta la manovra è stata scoperta e in questi casi M.R.L. non si è fatto scrupoli di usare violenza pur di fuggire impunito.

Per questo, gli investigatori delle Volanti hanno raccolto elementi che hanno permesso di affermare la responsabilità del polacco in relazione a numerosi episodi di rapina impropria o furto con destrezza e li hanno trasmessi alla Procura della Repubblica.

In seguito, il Sost. Proc. Dott. Petrazzini ha chiesto e ottenuto l’emissione da parte del G.I.P. di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per arginare la pericolosità del giovane.
L’ultimo capitolo è stato scritto nel pomeriggio di ieri, quando la Polizia ha dato esecuzione all’ordinanza.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*