Cabina Enel gas nel degrado più pieno a Ponte San Giovanni

I ragazzi del “campetto” ripulito sollecitano attenzione

Cabina Enel gas nel degrado più pieno a Ponte San Giovanni
Pieve di Campo centralina ENEL.GAS

Cabina Enel gas nel degrado più pieno a Ponte San Giovanni – da Gino Goti Dove non possono intervenire con i loro mezzi domestici per ripulire spazi verdi gli “angeli del verde” di Pieve di Campo sono però attenti e forniscono utili indicazioni che forse sono sfuggite o sono trascurate da chi dovrebbe tutelare la cura del territorio e la sicurezza dei cittadini. E’ proprio Tommy, il coordinatore dei ragazzi della Pieve, a segnalare che “Sulla zona verde attorno alla piazzetta-parcheggio di via Donini, a pochi metri dal campetto ripulito da noi, c’è un armadio metallico con la scritta ENEL Gas zona 2 tutto circondato da uno strato di aghi di pino secchi e facilmente infiammabili.

Cosa c’è dentro quell’armadio non lo so, ma se una cicca di chi parcheggia lì finisse sugli aghi si creerebbe un incendio che potrebbe danneggiare anche questo impianto di ENEL-GAS oltre a distruggere il prato e i pini che ci sono piantati”.

C’è da dire che oltre alla mano abile per ripulire spazi verdi i ragazzi della Pieve dimostrano anche buon senso e attenzione a quanto avviene e a quanto è presente sul territorio dove abitano, vivono e giocano: con un occhio lungo a scorgere cose che non vanno e che dovrebbero essere altri a osservare e a risolvere prima della segnalazione spontanea e saggia di ragazzi che hanno poco più di dieci anni.


Degrado Ponte San Giovanni, a Pieve di Campo ci sono “Gli angeli del parco”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*