Altri progressi per il ragazzo caduto dal trampolino al Trasimeno

Sono costanti le visite dei familiari nel reparto di rianimazione del Santa Maria della Misericordia

Altri progressi per il ragazzo caduto dal trampolino al Trasimeno

Buone notizie dall’Ospedale, migliora ragazzo caduto da trampolino

Proseguono i progressivi, seppure lenti miglioramenti  del ragazzo olandese vittima di un grave trauma cranico dopo un tuffo da una piattaforma al Trasimeno.Da giovedì i sanitari hanno dato inizio alla fase di “svezzamento” dalle apparecchiature ed il piccolo paziente respira autonomamente, lamentando moderato dolore alla testa e all’addome .In attesa di sciogliere la prognosi, è stato concesso ai genitori di trascorrere alcune  ore al capezzale del loro figlio maggior, mentre è stato  sconsigliato dai medici  l’accesso a fratello e sorella più piccoli.

La famiglia ,in vacanza a Tuoro sul Trasimeno da quasi due settimane ,da sabato vive giorni di angoscia, anche se i segnali che arrivano sono finalmente incoraggianti.

“Sono necessari altri controlli prima di dichiarare fuori pericolo il ragazzo – fa sapere il Dr.Antonio Galzerano del reparto di Rianimazione, attraverso una nota dell’ufficio stampa dell’azienda ospedaliera di Perugia-, in casi come questo (grave trauma cranico e frattura cranio ) la prudenza è di rigore, anche perché la regressione della emorragia è iniziata dopo più di 48 ore dal trauma”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*