BRANCA/GUBBIO, INTERROGATO IN OSPEDALE, PRESUNTO OMICIDA GIOVANE ROMENA

omicidio-gualdo-14BRANCA/GUBBIO – Daniel Barbu, il romeno ricoverato in stato di arresto per avere ucciso la fidanzata Ofelia Bontoiu tentando quindi il suicidio è stato interrogato oggi nell’ospedale di Branca. Su quanto detto dallo straniero viene mantenuto il massimo riserbo. Gli elementi forniti da Barbu nel corso dell’interrogatorio con il sostituto procuratore di Perugia Angela Avila – secondo indiscrezioni – non avrebbero mutato il quadro dell’indagine condotta dai carabinieri. L’omicidio sarebbe quindi legato a una lite maturata nel travagliato rapporto sentimentale tra i due giovani. In particolare all’incertezza da parte della Bontoiu nel seguire il giovane, in Romania o in Inghilterra dove aveva un lavoro saltuario. Barbu rimane per ora piantonato nell’ospedale dove è stato ricoverato ieri sera. I medici dell’ospedale di Gubbio-Gualdo-Tadino nel frattempo hanno sciolto la prognosi. Oggi, nella tarda mattinata, il paziente è stato trasferito dalla Rianimazione al reparto di Otorinolaringoiatria.

[frontpage_news widget=”93778″ name=”Articoli correlati di cronaca”]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*