Bocconi avvelenati al parco di Lacugnano, il comune intervenga

Vittime innocenti della cattiveria di qualche spregevole essere umano

Bocconi avvelenati al parco di Lacugnano, il comune intervenga

Bocconi avvelenati al parco di Lacugnano, il comune intervenga

da Emanuela Mori (consigliere comunale)
PERUGIA – Mi trovo costretta per l’ennesima volta ad intervenire in difesa degli animali, vittime innocenti della cattiveria di qualche spregevole essere umano. È di questi giorni, la notizia di una nuova allerta cani al parco di Lacugnano: è stata infatti segnalata la presenza di bocconi avvelenati; notizia fortunatamente condivisa da centinaia di utenti attraverso messaggi e social network, fatto che ha consentito di arginare una situazione potenzialmente ben più grave.

Condanno profondamente queste azioni punitive da parte di chi non solo non ama gli animali, ma anzi trova il modo di diffondere la paura minacciando bocconi avvelenati che uccidono i nostri amici a 4 zampe tra atroci sofferenze, commettendo in ogni caso un reato perseguibile penalmente.

Ritengo indispensabile che l’Amministrazione comunale si attivi e metta in campo tutte le azioni possibili per scongiurare questo fenomeno. Il rischio non riguarda solo gli animali randagi, ma anche quelli di proprietà condotti al guinzaglio.

Il Comune, come previsto dalla legislazione nazionale vigente, ha il compito intensificare i controlli nelle zone in cui vengono segnalate queste problematiche, bonificare e tabellare l’area con apposita cartellonistica; occorre evitare possibili pericoli sia per gli animali che per i bambini che frequentano le aree verdi del nostro territorio.
Parallelamente, auspico che l’Amministrazione dia il via ad una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutta la cittadinanza, per cercare di arginare questi fatti di grande inciviltà.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*