Blitz polizia al Parco della Verbanella, spacciatore in manette

Anche un 38enne pluripregiudicato è stato trovato in possesso di un coltello ed ha anche riferito generalità false

Blitz polizia al Parco della Verbanella, spacciatore in manette

Blitz polizia al Parco della Verbanella, spacciatore in manette

Con l’arrivo della bella stazione si avviano i servizi di verifica delle presenze nei Parchi cittadini. Ieri pomeriggio la Polizia ha attuato un blitz al Parco delle Verbanella. In azione le Volanti ed il Reparto Prevenzione Crimine. Due equipaggi hanno simulato i controlli dal lato Via XX Settembre. I malavitosi hanno pensato di fuggire sul lato opposto indirizzandosi verso via Campo di Marte: ma era qui che era appostata la Polizia per “catturare” chi aveva voglia di trasformare il parco in un luogo ideale per compiere attività delittuose. Con questa strategia proprio dove erano in attesa i Poliziotti sono arrivati tre maghrebini.

Alla vista della Polizia i tre hanno tentato una azione disperata: hanno affrettato il passo per evitare di essere controllati; si sono diretti ciascuno verso un distinto itinerario. Uno è transitato velocemente nell’area antistante i bidoni della spazzatura e con un movimento velocissimo si è disfatto di un involucro.

La manovra è stata notata da un poliziotto che controllava il posto. Trovata a terra la confezione che risultava contenere, con una pellicola termosaldata, circa 5 grammi di eroina ancora da tagliare, purissima e di eccellente qualità.

Tutti e tre i cittadini tunisini sono stati accompagnati in Questura; questo straniero, identificato per un trentenne con numerosi precedenti per reati dell’identico tenore, è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti e condotto in direttissima nella mattinata odierna. Un 38enne pluripregiudicato è stato trovato in possesso di un coltello ed ha anche riferito generalità false: per lui una denuncia. Per il terzo, un 45enne, anche lui una vecchia conoscenza, l’avvio delle pratiche di espulsione.

Blitz polizia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*