Blitz nel parco Sant’Anna, Verbanella e Fontivegge: 1 arresto e 4 denunce

Nel corso della serata sono stati eseguiti anche alcuni posti di controllo in via Settevalli e Madonna Alta

Blitz nel parco Sant’Anna

Blitz nel parco Sant’Anna, Verbanella e Fontivegge: 1 arresto e 4 denunce

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Perugia, su impulso del Comando Provinciale, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle aree verdi del parco S. Anna e della Verbanella nonché nell’area circostanze la Stazione ferroviaria di Fontivegge.

I controlli, che hanno visto l’impiego di personale in abiti civili del Nucleo Operativo e Radiomobile, della Stazione di Perugia e del personale della C.I.O. del 6° Battaglione “Toscana”, erano mirati a verificare e contrastare le diverse segnalazioni di situazioni “sospette” fatte dai residenti, soprattutto nei parchi presenti alle pendici dell’acropoli.

I blitz, che ha avuto inizio nel primo pomeriggio, ha avuto come primo obiettivo il parco S.Anna: i carabinieri hanno identificato diversi soggetti extracomunitari che stazionavano nell’area verde; qualcuno di loro si è dato subito alla fuga, ma l’operazione di accerchiamento programmata preventivamente dai militari ha consentito di bloccare chi tentava di fuggire, permettendo ai militari di portare i “fuggitivi” in caserma per le operazioni di foto segnalamento e identificazione.

Subito dopo i controlli si sono spostati nella zona di via Campo di marte e via canali, dove sono stati fermati alcuni soggetti tunisini e albanesi, di cui uno inottemperante all’ordine di far ritorno nel comune di Perugia per 3 anni e uno irregolare sul territorio nazionale. Sempre nel medesimo contesto preventivo i carabinieri hanno monitorato Piazza del Bacio, dove hanno bloccato e denunciato un tunisino che aveva occultato sulla propria persona un coltello a serramanico immediatamente sequestrato.

Dopo aver controllato anche il parco della Verbanella i militari si sono spostati nel quartiere di Fontivegge e precisamente nella zona di via del macello e via bellocchio.

Anche in questo caso con un’opera di accerchiamento e nonostante i tentativi di fuga di alcuni soggetti i carabinieri hanno bloccato due tunisini e un ragazzo italiano che avevo in loro possesso delle dosi personali di stupefacente del tipo hashish ed eroina. Quest’ultimi dopo le operazioni di identificazione sono stati segnalati quali assuntori alla Prefettura.

Nel corso della serata sono stati eseguiti anche alcuni posti di controllo in via Settevalli e Madonna Alta e, in un controllo effettuato, è stato denunciato un uomo italiano che era alla guida della sua autovettura senza aver conseguito la patente di guida nonché in stato di ebbrezza alcolica con un tasso superiore 1.5 mg/l.

I militari pertanto provvedevano a deferire in stato di libertà l’uomo e a sequestrare il mezzo. Nel complesso il servizio consentiva di identificare 60 persone controllare 29 autoveicoli ed elevare 12 infrazioni al codice della strada.

Blitz

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*