Il “Bastian contrario”, Tamburi: “Altre soluzioni per problema sicurezza a Perugia”

di Giampiero Tamburi
Comitato Club Pallotta Perugia
Forse sarò il Bastian contrario della situazione, come qualcuno vorrebbe classificarmi, ma a me piace guardare in faccia alla realtà e non illudermi o illudere la gente su falsi obbiettivi e false soluzioni. Dichiarare centrato e risolto il problema di togliere dai piedi spaccio e delinquenza dalla Piazza del Bacio con tre giorni di kermesse ballerina mi sembra, più che un obbiettivo centrato, una visione speranzosa di cambiare le cose, o i più aggressivi e tendenziosi lo definirebbero come un tentativo puerile di infinocchiare i più ingenui. Anche perché, sinceramente, i perugini non vorrebbero che la piazza fosse trasformata in una sala da ballo ma in un luogo sicuro per tutti i 365 giorni e le 365 notti che Dio ci manda. E questo obbiettivo, che è quello vero, non si raggiunge con queste manifestazioni: serve un lavoro constante, studiando strategie adatte, concordate con il coinvolgimento di tutti, autorità e collettività. Il fatto, che in queste serate si potevano notare molte più famiglie e persone straniere che cittadini, secondo il mio parere non è dovuto alla volontà che tutti vogliamo una Perugia più sana, come dichiarato dal signor Sindaco, ma, solamente, che la maggior parte della collettività non ha creduto che ciò poteva risollevare le sorti di quella disgraziata parte della città e se ne vogliamo una dimostrazione basterebbe, questa notte, Domenica 24 agosto, farci un giretto e vedere come certi pipistrelli che, come vampiri succhiano il sangue ai nostri giovani, sono ritornati indisturbati a volare nel cielo della splendida piazza che solo la notte prima era teatro di un così grande messaggio di gioia. Prendersi una rivincita di tre giorni su una situazione che, definirla deleterea tutto l’anno è un eufemismo, non mi sembra il massimo possibile. Forse, per sapere la verità, bisognerebbe domandare ai commercianti della zona cosa ne pensano.

I provvedimenti da adottare che potrebbero cambiare le cose ci sono e sarebbero efficaci se solo si mettessero in pratica e, soprattutto, se si spendesse del denaro. Vi ricordate quando, disgraziatamente, furono commessi i delitti delle due impiegate dell’Ente Regionale? Il fatto ebbe rilevanza nazionale e ne parlarono, per parecchio tempo, quasi tutti i giornali e le televisioni nella cronaca nazionale! Si? E vi ricordate che in quella triste occasione come la piazza, per molto tempo, fu pattugliata, giorno e notte, da diverse auto della Polizia di Stato e da quelle dei Carabinieri? Eccolo: questo è uno dei modi efficaci per togliere veramente da quel luogo gli spacciatori e ciò che ne consegue. Come del resto sarebbero molto utili e qui si parla non solo della piazza del Bacio ma anche di quella prospiciente la stazione ferroviaria, della messa in opera di telecamere che, anche se direttamente non allontanerebbero la criminalità, sarebbero comunque utili come deterrente e come strumenti per un facile riconoscimento di chi delinque.

Un’altra considerazione che, per mia giustizia personale, voglio fare è questa:

Parlando in senso generale della situazione e della recrudescenza della criminalità, in tutta la città, al di fuori delle singole zone, mi sembra, ma forse è una mia impressione, che questi fatti siano portati all’attenzione della gente, come notizie asettiche: notizie buttale là senza considerazioni o valutazioni oggettive su come le cose potrebbero migliorare se, chi di dovere, intervenisse con strumenti veramente incisivi. Magari si preferisce parlare e scrivere di chi grida delle promesse non mantenute come il non abbassare le tasse o del buco finanziario del Comune, non tenendo in considerazione che, giustamente come molte volte ripetuto in più occasioni dalla maggioranza che ora gestisce la cosa pubblica, nessuno ha la bacchetta magica e che, con due mesi di lavoro neanche una squadra di alieni lo potrebbero fare. Sono troppo pochi quei giornali che sanno scrivere di queste cose in maniera oggettiva, senza che vengano strumentalizzate con valenza di destra o di sinistra, o quando addirittura, per convenienza, le notizie non si riportano!

Giampiero Tamburi

Comitato Club Pallotta Perugia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*