Primi d'Italia

Inchiesta Bps, la procura di Spoleto chiede il giudizio per 34 persone

banca_pop_spoleto(umbriajournal.com) SPOLETO – In corso di esecuzione le notifiche degli avvisi di conclusione delle indagini nei confronti di 34 indagati, tra ex amministratori e imprenditori, nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Spoleto relativa alla Banca Popolare di Spoleto. E’ quanto si legge in una nota della stessa Procura. A carico degli indagati si procede per i reati di associazione per delinquere e plurime ipotesi di appropriazione indebita aggravata, intermediazione usuraria, ostacolo alle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza, bancarotta fraudolenta, dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture e documenti per operazioni inesistenti, omessa comunicazione del conflitto di interessi. “Fatti commessi a Spoleto e altri luoghi – si legge nella nota – dal 30 settembre 2007 al 24 aprile 2012 ai danni della Banca Popolare di Spoleto e altri soggetti”. Le indagini, coordinate dal procuratore della Repubblica Gianfranco Riggio e dal sostituto procuratore Federica Albano, sono state svolte dal Nucleo speciale di polizia valutaria della guardia di finanza di Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*