Bambina si ferisce al collo, tragedia sfiorata al percorso verde a Perugia

Sala-operatoria

Si stacca una vite da un attrezzo utilizzato per potare le siepi e si conficca nel collo di una bambina di 9 anni.L’infortunio che poteva rivelarsi tragico, è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi venerdì 26 settembre al percorso verde,a Perugia, mentre la ragazzina stava passeggiando con il padre.Il genitore,pur nella concitazione del momento, ha avuto lo spirito di soccorrere la figlia,che perdeva sangue dal collo , e di portarla in Ospedale utilizzando la propria autovettura.Al Pronto Soccorso la situazione, accertata dal Dr.Mauro Chiovoloni e dall’infermiera Sonia Urli, è apparsa subito in tutta la sua gravità.

Provare ad estrarre la vite poteva risultare estremamente rischioso,visto la zona dove si era conficcata.La bambina ,che risiede assieme ai genitori nel quartiere di Monteluce, dopo il primo intervento di messa in sicurezza effettuato in sala emergenza del Pronto Soccorso, veniva trasferita con urgenza in sala operatoria, come riferisce una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia.

Qui l’Intervento chirurgico, eseguito dal Dottor Basso Parente della struttura di Chirurgia Vascolare , è durato quasi due ore. Al termine, medici hanno escluso il pericolo di vita , procedendo al ricovero della scolara nella clinica di Chirurgia Vascolare.Gli operai che stavano effettuando la potatura delle siepi hanno informato dell’accaduto i funzionari, ma pur nell’accidentalità dell’evento, sono scattate i controlli agli attrezzi utilizzati.Vista la gravità delle lesioni è probabile che siano le forze dell’ordine ad occuparsi delle indagini per accertare eventuali responsabilità sulla manutenzione delle attrezzature.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*