Bambina di 2 anni ustionata trasferita a Cesena

La prognosi come viene riferito dal direttore del Pronto Soccorso Mario Capruzzi è riservata. Il fatto è accaduto alle 17.40 ed il trasferimento è avvenuto alle ore 20.

Bambina di 2 anni ustionata trasferita a Cesena

Bambina di 2 anni ustionata trasferita a Cesena

E’ stata trasferita in prognosi riservata al Centro Grandi Ustionati di Cesena una bambina di 26 mesi, che nel tardo pomeriggio di domenica 17 Gennaio è rimasta ustionata mentre stava giocando nella cucina dove abita con i genitori, nel quartiere di Madonna Alta.

La piccola si è rovesciata addosso una pentola di acqua bollente che si trovava sul tavolo della cucina, ed ha riportato ustioni per il 30 per cento del corpo, come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia.

Sono stati gli stessi genitori, di origine ucraina, ad organizzare il trasferimento al Pronto Soccorso del Santa Maria della Misericordia.

Messa in sicurezza dai medici di servizio, che si sono avvalsi della collaborazione di una equipe di anestesisti, la piccola è stata trasferita in autoambulanza a Cesena.

La prognosi come viene riferito dal direttore del Pronto Soccorso Mario Capruzzi è riservata. Il fatto è accaduto alle 17.40 ed il trasferimento è avvenuto alle ore 20.

Centro grandi ustionati

Il reparto Centro grandi ustionati dell’Ospedale M. Bufalini di Cesena, situato in Viale Ghirotti 286, ha come Direttore il Dott. Melandri Davide. Il reparto è costituito dalla degenza, dall’ambulatorio di chirurgia plastica/dermatologico, dall’ambulatorio medicazioni e follow-up, dall’ambulatorio vulnologico e dalla Banca della Cute Regionale. L’Unità Operativa, ubicata al III piano della scala E, è una struttura ospedaliera di assistenza intensiva e semi-intensiva di alta specialità. Accoglie pazienti gravemente ustionati e pazienti affetti da gravi patologie dermatologiche che richiedono cure intensive: è Centro di riferimento Nazionale per la Sindrome di Lyell. Il paziente grande ustionato viene curato dalla fase di emergenza fino a quando è in grado di recuperare la propria autonomia. E’ garantita in ogni momento un’assistenza infermieristica e medica. Fanno parte dell’equipe medica dell’unità operativa i dottori Benini Alessandro (Dermatologia e Venereologia), D’Acunto Carmine, Frassetto Antonella, Gnucci Egisto, Lehmann Jutta Renate, Neri Roberto, Orioli Roberto (Dermatologia e Venereologia), Orlandi Catuscia; Minghetti Paola (biologo), Bondioli Elena (biotecnologo), Novelli Barbara (psicologo).

Bambina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*