Bacia in bocca una minorenne, per lui solo denuncia

Brutta avventura per una diciassettenne che, nel pomeriggio di Pasqua, è stata vittima delle sgradite attenzioni di un nordafricano.

La ragazza ha raggiunto in treno Perugia, dove aveva in programma di incontrare il fidanzato, ma all’interno del sottopassaggio della stazione di Fontivegge è stata avvicinata da A.A., marocchino del 1972.
Egli l’ha abbordata chiedendole perché fosse venuta a Perugia e dove fosse diretta, dopodiché, non avendo ottenuto risposta, le ha offerto di seguirlo per bere qualcosa.

La diciassettenne ha rifiutato con decisione la sua proposta, ma ciò non le è bastato per sbarazzarsi del maghrebino.
Questi, infatti, ha continuato a seguirla, finché, mentre i due erano ancora all’interno del sottopassaggio, non le ha afferrato con forza la testa baciandola sulla bocca.

Immediatamente, la ragazza si è ribellata e ha scacciato il nordafricano, il quale, per evitare problemi, si è allontanato verso il bar della stazione.

Pochi attimi dopo sono arrivate le Volanti, alle quali la giovane ha fornito una descrizione minuziosa del suo molestatore.

Gli agenti si sono messi subito sulle tracce dell’uomo, che è stato cercato dentro alla stazione nonché nelle aree ad essa adiacenti.

Alla fine, il marocchino è stato individuato e bloccato davanti alla fermata degli autobus di Piazza Vittorio Veneto.

La Polizia lo ha allora condotto in Questura e sottoposto a tutti gli accertamenti di rito.

Infine, una volta che la ragazza ha confermato che era proprio lui l’uomo che l’aveva abbordata, A.A. è stato denunciato per violenza sessuale.

Alla conclusione di questa brutta storia la diciassettenne è stata riaffidata al padre.

1 Commento su Bacia in bocca una minorenne, per lui solo denuncia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*