Aveva residuati bellici, Carabinieri denunciano anziano commerciante

PONTE SAN GIOVANNI – Importante recupero di materiale bellico di grande valore storico e culturale da parte dei carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni che, nelle ultime ore, hanno denunciato a piede libero un 67enne commerciante perugino, già noto alle cronache giudiziarie locali, indiziato del reato di ricettazione. Le indagini erano state avviate lo giugno scorso quando un 72enne umbro aveva denunciato un furto in abitazione durante il quale gli era stata asportata un’intera collezione di residuati bellici risalenti alla seconda guerra mondiale: un telefono da campo, due apparati radio, 2 sacchi da tela, tre cassette in legno ed una in metallo.  Le indagini avviate dai militari hanno consentito di individuare il materiale bellico oggetto di furto presso un deposito adibito alla vendita di oggetti di antiquariato. La scoperta è avvenuta nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato a reprimere e contrastare i reati predatori. Nelle ultime ore è scattato il blitz, e a seguito della perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto nel magazzino dell’indagato, nascosta tra i vari oggetti di antiquariato, tutta la refurtiva denunciata, risalente alla seconda guerra mondiale. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’A.G. per la successiva restituzione al legittimo proprietario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*