Attimi di terrore, ma è riuscito a salvare il suo denaro

Calci e pugni sul viso, poi anche minacce con la pistola a proprietario di un noto locale di Ponte san Giovanni

Attimi di paura, ma è riuscito a salvare il suo denaro

Attimi di terrore, ma è riuscito a salvare il suo denaro

Aggressione domenica intorno alle 22.30, a Ripa, davanti al portone di casa per rubargli l’incasso del locale. Calci e pugni sul viso, poi anche minacce con la pistola. La vittima è il proprietario di un noto bar di Ponte San Giovanni. Attimi di terrore per l’uomo che è riuscito a proteggere il suo denaro.

L’imprenditore ha fatto appena in tempo ad aprire la porta e a gettare al di là della soglia il borsello con dentro l’incasso, insieme al mazzo di chiavi. Poi ha richiuso in fretta la porta.

Ma il poveretto è stato afferrato con la forza e portato qualche metro più in là, in un punto buio, e picchiato con violenza da ignoti molto probabilmente stranieri con il volto coperto. Dopo si sono dati alla fuga. L’uomo si è poi rialzato da terra e ha chiesto aiuto chiamando la polizia.

E’ stato trasportato all’ospedale: ha graffi sulle braccia e lividi sul viso e su altre parti del corpo. Per lui una prognosi di circa una settimana. Nonostante lo spavento alla fine è andata bene e i ladri non hanno preso il bottino.  Sono in corso accertamenti per risalire agli autori
della strana aggressione. Una tentata rapina di certo studiata: i due hanno agito come chi conosce gli orari e i movimenti della vittima
designata.

Attimi di paura

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*