Ast, quattro persone indagate

ast terniTERNI – Associazione a delinquere finalizzata all’estorsione e appropriazione indebita. Sarebbero queste le ipotesi formulate dal pm nei confronti dei quattro dipendenti Ast: due dirigenti e altrettanti responsabili. L’indagine è stata condotta dal nucleo investigativo del Corpo forestale dello Stato. L’attività investigativa è partita lo scorso autunno in seguito agli esposti presentati da un’azienda ternana.

Le denunce avrebbero riguardato anche la gestione di alcuni appalti interni. Ad inizio aprile gli agenti del corpo forestale dello Stato hanno raggiunto gli uffici di viale Brin, sequestrando cinque personal computer.

La lista comprende atti relativi praticamente ad ogni aspetto dell’attività dell’acciaieria: dal personale alle produzioni, dai macchinari fino alle certificazioni di sicurezza. Il titolare dell’indagine e Elisabetta Massini. Nei giorni scorsi il magistrato avrebbe iscritto nel registro degli indagati i quattro soggetti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*