Assisi, ospita l’Arcivescovo di Cracovia

(UJ.com3.0) ASSISI Durante la mattinata (al termine della Santa Messa, con ampi pensieri e dediche a Papa Francesco, presso la Cattedrale di San Rufino in Assisi) il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ha “espresso sentimenti di gratitudine” all’Arcivescovo di Cracovia Cardinale Stanisław Dziwisz  per molti anni “segretario particolare” del Beato Giovanni Paolo II (proprio recentemente Assisi si é gemellata con Wadowice, Polonia, la città natale del Papa che ha “elevato” Assisi a luogo del dialogo fra le religioni e i popoli). Dopo la citazione di ieri (e oggi nel primo Angelus), ove il nuovo Papa ha spiegato che prende il nome di Francesco in riferimento ai Valori del poverello di Assisi “Patrono d’Italia”, il Sindaco di Assisi Claudio Ricci e il Presidente del Consiglio Comunale Patrizia Buini convocheranno una “Conferenza dei Capi Gruppo” in Consiglio Comunale per “definire un testo di gratitudine” (da approvare in Consiglio Comunale) e inviare al Santo Padre (su “antica” pergamena) a futura “memoria storia”.

 

Inoltre, oltre ad un manifesto celebrativo, martedì 19 Marzo (giorno dell’insediamento del Pontefice) alle ore 12 la Campana delle Laudi suonerà a Festa e gli Stendardi del Comune saranno esposti in piazza come “segno esteriore di gratitudine” (in attesa della visita del Santo Padre in Assisi). Martedì 19 Marzo il Sindaco di Assisi Claudio Ricci sarà a Roma (in Autobus) con il “Gruppo di Pellegrini della Diocesi di Assisi e Parrocchia San Rufino” (guidati dal Vescovo Mons. Domenico Sorrentino e da Don Cesare Provenzi). La settimana proseguirà, nel “segno di San Francesco”, con la firma della Convenzione fra Comune di Assisi e Basilica Papale di San Francesco d’Assisi ai fini di una sempre migliore valorizzazione dei luoghi francescani.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*