Assisi e Bastia, un giovane arrestato e due studenti nei guai

E' il bilancio dei controlli dei carabinieri effettuati dai carabinieri di Assisi e Bastia Umbra

Truffe agli anziani: continua l’attività dei Carabinieri

Assisi e Bastia, un giovane arrestato e due studenti nei guai

Da tempo la Stazione Ferroviaria di Bastia Umbra era nel mirino dei controlli dei Carabinieri. Troppi i movimenti strani segnalati, troppi i giovani notati in zona sospettati dai militari del posto di detenere anche modesti quantitativi di “droghe leggere” in un luogo che per le sua caratteristiche intrinseche è uno dei posti che più si prestano alla compravendita di sostanze stupefacenti di ogni tipo.

Alla fine è arrivata l’operazione mirata condotta da personale della Stazione di Bastia Umbra che nel corso del week end, unitamente ai militari dell’Aliquota Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Assisi ha proceduto al controllo di un giovane di ritorno da Perugia. Il ragazzo, a cui i militari si sono avvicinati per compiere le consuete verifiche é apparso sufficientemente calmo e imperturbabile ed ha riferito di essere venuto a Bastia solamente per incontrare degli amici precisando  di non avere con sé alcun documento di identità. I militari hanno deciso comunque di approfondire il controllo e dopo averlo condotto presso i loro Uffici hanno sottoposto  il sospettato  a perquisizione personale. L’attività di indagine svolta in caserma ha permesso di rinvenire all’interno delle scarpe da ginnastica del ragazzo una decina di involucri di marijuana pronti per essere smerciati.

Da qui i militari si sono recati presso la sua abitazione di Ponte S.G. dove hanno eseguito anche una perquisizione domiciliare: con somma sorpresa il giovane, vistosi ormai scoperto ha consegnato spontaneamente altri ottanta grammi di droga anche questa suddivisa in dosi. L’attività ha permesso inoltre di sequestrare complessivamente un migliaio di euro, suddiviso in banconote di piccolo taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio. Per lo studente con l’hobby dello spaccio sono scattate le manette per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di una più vasta e costante attività di prevenzione finalizzata al contrasto del traffico illecito di stupefacenti, personale della Stazione Carabinieri di Assisi ha sottoposto a controllo due giovani studenti di un istituto locale che la mattina di sabato avevano “marinato” la scuola. La loro presenza in Piazza Matteotti, durante l’orario delle lezioni ha insospettito i militari. Quando i Carabinieri si sono avvicinati ai minori, questi hanno fatto cadere a terra in maniera disinvolta una confezione di cellophane.

L’involucro, contenente circa quattro grammi di “erba” destinata al loro uso personale è stato prontamente recuperato dagli operanti e i due giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Perugia  per l’adozione dei provvedimenti amministrativi di competenza.

Assisi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*