Assemblea legislativa, M5s: “Per la sesta volta non si risponde a nostre interrogazioni”

Così il capogruppo regionale del M5S, Andrea Liberati che non manca di sottolineare come ciò accada in maniera ricorrente

Casette di legno e sisma, botta e risposta tra Marini e Liberati
andrea-liberati

Assemblea legislativa, M5s: “Per la sesta volta non si risponde a nostre interrogazioni”

“Eleviamo una formale protesta perché nel corso della seduta odierna di question time dell’Assemblea legislativa due nostre interrogazioni, la prima sul fondo ‘Monteluce’, l’altra sul rinnovo del commissariamento dell’Adisu non sono state discusse. Ha spiegato la presidente Porzi che ciò è accaduto perché non ci sono stati i tempi tecnici necessari alla Giunta per articolare una qualche risposta. Ancora una volta subiamo l’ingombranza politica della presidente Marini”.

Così il capogruppo regionale del M5S, *Andrea Liberati* che non manca di sottolineare come ciò accada in maniera “ricorrente: è infatti la sesta volta che ciò si verifica, con altrettanti nostri atti ispettivi che evidentemente contenevano domande scomode. Ciò non è più tollerabile”.

Liberati rileva poi come “le interrogazioni rimaste senza risposta riguardano, banche, rapporti tra Lega coop e isitituzioni, nomina presidente Tsa e, ultima, quella riguardante il rinnovo del commissariamento dell’Adisu. Quest’ultima in particolare per essere dichiarata ammissibile ha subito il taglio della parte in cui facevamo riferimento ai supposti ‘rapporti amicali tra il commissario dell’Adisu e la presidente della Giunta regionale. Se la Giunta non vuole rispondere a domande scomode si faccia da parte, perché noi continueremo a farle, assumendoci sempre la piena responsabilità di ciò che, in nome e per conto dei cittadini, affermiamo e chiediamo. Perché riteniamo gravissima questa diminutio delle prerogative delle istituzioni”.

“Questi che viviamo – conclude Liberati – sono tempi nuovi che non tollerano più le opacità che hanno caratterizzato e ancora caratterizzano la forma tradizionale dell’esercizio potere pubblico. E questo è bene che lor signori lo capiscano, in caso contrario si facciano da parte, perché non può operare bene chi non ha la consapevolezza che la stagione politica è cambiata in maniera irreversibile”.

Assemblea legislativa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*