Arrivato Attila, a Perugia la grandine come neve, temperature in calo

Attila ha raggiunto l'Italia, e sta portando intenso maltempo al Nordest con piogge diffuse e nevicate

Arrivato Attila, a Perugia la grandine come neve, temperature in calo
Foto di Marco Agabitini

Arrivato Attila, a Perugia la grandine come neve, temperature in calo

PERUGIA – Attila, la sciabolata artica, così definita da meteorologi che arrivata a Perugia. Nel tardo pomeriggio di oggi una violenta grandinata si è abbattuta in città. Spettacolari le immagini in centro, con piazza Italia e zone limitrofe imbiancate.

Attila ha raggiunto l’Italia, e sta portando intenso maltempo al Nordest con piogge diffuse e nevicate fin sopra i 300/400 metri. Il maltempo proseguirà anche nei prossimi giorni, spostandosi gradualmente verso il Centro adriatico e il Sud.

SITUAZIONE – Una bassa pressione di origine scandinava ha raggiunto l’Italia, aggredendola con forti venti di Bora, precipitazioni diffuse e clima invernale.

MAPPA TECNICA – La mappa, tratta dal modello ECMWF, mostra la situazione atmosferica a circa 5500 metri di altezza. Il blu indica l’estrazione fredda dell’aria. Dove la linea (che rappresenta le isobare, ovvero i punti di uguale pressione) forma un cerchio, significa che è presente una bassa pressione. Attorno alla bassa pressione i venti e le nubi ruotano in senso antiorario.

MARTEDÌ 14 – Piogge e temporali sulle regioni adriatiche, sulla Sardegna orientale e sugran parte del Sud. In serata peggiora ulteriormente su Marche meridionali, Abruzzo e Molise, con possibili nubifragi. Ancora precipitazioni in Romagna, bel tempo sul resto del Nord, salvo ultimi annuvolamenti sul Triveneto.

NEVE A BASSA QUOTA – Sopra i 300/400 metri al Nordest e in Toscana, fino a valle su Alpi e Prealpi; sopra i 1000 metri sull’Appennino centrale, e a quote via via superiori man mano che si scende verso il Sud. Neve già a 950 metri in Sardegna. Possibile pioggia mista a neve sulla pianura emiliana e romagnola.

VENTI IMPETUOSI – Venti fortissimi, con raffiche fino a 100 km/h. Bora al Nordest, Maestrale su Mar Ligure e Tirreno, Ponente su basso Tirreno, e Libeccio su basso Adriatico e Ionio.

TEMPERATURE – Calo termico di 4/8 gradi al Centro-Nord, poi anche al Sud. Valori massimi sotto i 13° al Nord, non più alti di 15° al Centro, fino a 17° al Sud. Risveglio di Martedì quasi sottozero sulle pianure del Nord.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*