Arriva a Perugia il progetto teatrale itinerante sul cyberbullismo

Beve per dimenticare e la polizia gli ritira la patente

Arriva a Perugia la suggestiva rappresentazione teatrale “Like – Storie di vita online” per affrontare il delicato tema del cyberbullismo che va ad integrarsi con la campagna educativa itinerante di “Una vita da social” alla sua 2^ edizione.

L’obiettivo dello spettacolo, ideato da Luca Pagliari e sostenuto da “Baci Perugina”, è quello di prevenire episodi di cyberbullismo, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della “parola” e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto della “rete”.

Il tour teatrale, che prevede esibizioni a Senigallia, Torino, Roma, Firenze, Palermo, Padova, Ravenna, Bari, sarà a Perugia la mattina del 31 marzo presso la Sala Congressi Capitini.

Saranno presenti 600 studenti del primo biennio delle scuole medie superiori.

Questo il programma:
• 09.00 – 09.40: accoglienza studenti;
• 09:40 – 10:00: breve saluto del Questore, del Prefetto, del Direttore Centrale per le Specialità della Polizia di Stato, del Direttore Ufficio Scolastico Regionale e del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minori;
• 10:00 – 11:00: rappresentazione teatrale “Like – storie di vita on line”;
• 11:00 – 11:10: presentazione del Progetto “Una parola e un bacio” a cura del Responsabile di Baci Perugina;
• 11:10 – 12:00: talk show con gli studenti a cui prendono parte il Dirigente del Compartimento Polizia Postale di Perugia, il Dirigente Ufficio Scolastico Regionale, un Medico della Polizia di Stato e il Magistrato della Procura presso il Tribunale dei Minori;
L’iniziativa è stata realizzata con il contributo della Provincia di Perugia che ha concesso il patrocinio all’evento.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*