Arrestato dalla Polizia uno spacciatore e denunciati due truffatori

Arrestato un cinquantacinquenne di origini marocchine, già noto alla Polizia per reati in materia di stupefacenti

Arrestato dalla Polizia uno spacciatore e denunciati due truffatori

Nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione della diffusione delle sostanze stupefacenti nei parchi e nei luoghi di aggregazione giovanile, ieri pomeriggio gli uomini della Squadra Mobile, coordinati dal VQA Dr.Alfredo Luzi, hanno tratto in arresto un cinquantacinquenne di origini marocchine, già noto alla Polizia per reati in materia di stupefacenti.
Il 55enne è stato fermato nella zona di Parco Rosselli. L’uomo è stato visto nascondere qualcosa tra i piedi in mezzo ad un giornale che stava facendo finta di leggere.
Gli operatori sono subito intervenuti e, durante il controllo, è stata rinvenuta, all’interno del foglio di giornale, una quantità di dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina pronta per essere spacciata.

Nel corso della perquisizione presso la sua abitazione, gli operatori della narcotici hanno rinvenuto altro stupefacente già confezionato ed alcune bustine di cellophane che normalmente vengono utilizzate per il confezionamento della sostanza stupefacente.

L’”anziano” spacciatore è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio e questa mattina verrà giudicato per direttissima.

Sempre personale della I^ e III^ sez. della Sq.Mobile, coordinata dal Dirigente, ha impedito il consumarsi di una truffa ben organizzata da una coppia di napoletani di 26 e 20 anni, ai danni di un commerciante in zona Penna in Teverina.

Il negoziante aveva concordato preventivamente la consegna di merce di natura tessile per un ammontare di circa 40mila euro, e i due truffatori si sono presentati all’atto dell’apertura del negozio, con un grande camion e con una assegno circolare rilasciato per il pagamento pattuito che presentava delle anomalie.
Il commerciante ha chiamato la Polizia ed è stato accertato che l’assegno era falso. Da qui la denuncia dei due campani per il reato di tentata truffa. Sono in corso altri accertamenti per identificare altri eventuali complici.

Ieri mattina in occasione del mercato settimanale di Narni Scalo, personale della Squadra Volante ha rintracciato due nomadi di nazionalità rumena provenienti dal Campo Nomadi di Trastevere. Le due donne alla vista della Polizia hanno cercato di dileguarsi tra i passanti, sono state bloccate e accompagnate in Questura dove è emerso che avevano precedenti per furto aggravato e spendita di banconote false. Il Questore ha emesso nei confronti delle due la misura del Divieto di Ritorno per tre anni.

Arrestato

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*